al momento stai visualizzando le proprietà antiossidanti della spirulina: ecco come ci protegge dai radicali liberi

Le proprietà antiossidanti della spirulina: ecco come ci protegge dai radicali liberi

Non ci stancheremo mai di esaltare le mille proprietà della spirulina, il cibo del futuro che nutre l’organismo prendendosene cura grazie al suo elevato potere nutritivo. Tra i mille benefici della microalga verde ci sono le proprietà antiossidanti, essenziali per stimolare il rinnovamento cellulare contrastando la proliferazione dei radicali liberi. 

Se non conosci il significato di tutti questi termini e vuoi capire meglio di cosa parliamo ti basterà sapere che la spirulina ci mantiene giovani e lo fa in modo provato, reale e dimostrato. 

Ovviamente non esistono elisir di lunga vita che ci rendono immortali ma tutta una serie di sostanze benefiche come la spirulina che ritardano l’invecchiamento e che danno una “svegliata” al nostro metabolismo. Per capire in che modo la spirulina ci allunga la vita dobbiamo prima capire cosa sono le proprietà antiossidanti e come funzionano i radicali liberi che, invece, ci invecchiano. 

Cosa si intende per proprietà antiossidanti?

Il termine “antiossidante” fa riferimento a una sostanza che rallenta o neutralizza la formazione dei radicali liberi, ovvero il risultato di reazioni dell’ossigeno che avvengono per ossidazione. Sono reazioni chimiche che utilizzano molecole di ossigeno e che avvengono continuamente nel nostro organismo. Quando mangiamo, per esempio, gli alimenti vengono convertiti in energia per ossidazione

Durante queste reazioni si vengono a formare dei cosiddetti “prodotti reattivi” chiamati per l’appunto “radicali liberi dell’ossigeno”. Questi possono provocare danni alle molecole e alle strutture cellulari incluso DNA, proteine e lipidi che compongono le membrane delle cellule. 

Fumo, farmaci, smog ci invecchiano di continuo

La digestione, l’uso di farmaci così come l’esposizione ai raggi ultravioletti o il fumo di sigaretta sono tutte reazioni che, in qualche modo, provocano la proliferazione dei radicali liberi che, attaccando DNA e cellule, invecchiano il nostro organismo. 

Ebbene le sostanze antiossidanti sono proprio quelle che, pur verificandosi certe reazioni, agiscono per impedire e prevenire la formazione dei radicali liberi e, quindi, limitando i danni che questi tendono a provocare. 

Gli antiossidanti sono molecole che, molto semplicemente, ossidano rapidamente e quindi “attirano” i radicali liberi che tendono ad interagire maggiormente con esse. Possiamo considerarle come trappole per i radicali liberi che le aggrediscono senza causare alcun danno al nostro organismo. 

Ecco spiegato il perché abbiamo bisogno di alimentarci con grandi quantità di antiossidanti e, tra gli alimenti “super” che li contengono, c’è proprio la microalga spirulina

Quali sono le sostanze antiossidanti presenti nella Spirulina?

Tra le sostanze antiossidanti per eccellenza rientrano carotenoidi (vitamina A) vitamina C, tocoferoli (vitamina E) licopene, acido lipoico, selenio, manganese, rame e zinco. Queste sono contenute in frutta e verdura di colore giallo e arancio, verdure a foglia verde, agrumi, ribes, kiwi, peperoni, pomodori, spinaci, cavoli, asparagi, semi di arachidi e girasole, mais, soia, frutta secca, uova, patate, broccoli, pesci, pollami zafferano e molto altro ancora. 

La spirulina è un alimento “super” anti-ossidante perché soli cento grammi contengono: 

  • 50/70 grammi di proteine
  • Calcio
  • Fosforo
  • Magnesio
  • Sodio
  • Potassio, 
  • ferro, 
  • zinco, 
  • manganese, 
  • betacarotene (vitamina A)
  • tiamina (B1)
  • riboflavina (B2)
  • acido pantotenico (B3)
  • piridossina (B5)
  • inositolo (B6)
  • biotina (B8)
  • acido folico (B9)
  • tocoferolo (vitamina E)

Ebbene ti basta confrontare la lista dei nutrienti della spirulina con una qualsiasi lista di sostanze antiossidanti che trovi online per comprendere la potenza di questa microalga nel contrastare l’invecchiamento. Non trovi?

Come inserire questo alimento nella vita di tutti i giorni?

Per inserire la spirulina nella tua alimentazione ti basterà scegliere se vuoi utilizzarla come ingrediente o come integratore. Scaglie; polvere; capsule Nel primo caso troverai la spirulina pura in polvere o scaglie che puoi utilizzare in cucina per insalate, dessert, primi piatti o zuppe di cui trovi tantissime ricette. Se volessi utilizzarla come integratore ti basterà acquistare la spirulina in capsule, ricordandoti sempre di prediligere quella pura, garantita e certificata come quella firmata Spireat