al momento stai visualizzando spirulina e colesterolo: ecco come protegge la salute del sangue

Spirulina e colesterolo: ecco come protegge la salute del sangue

  • Categoria dell'articolo:Blog

La Spirulina contrasta i livelli di colesterolo “cattivo” e, dunque, protegge l’organismo dai rischi derivanti dalle malattie cardiovascolari. Per spiegarti in che modo agisce e  come regola i livelli di colesterolo nel sangue dobbiamo prima aiutarti a capire cos’è il colesterolo e quali sono le differenze tra quello buono e quello cattivo. Lo faremo semplificando la complessità del funzionamento del nostro organismo per consentirti, una volta per tutte, di essere più consapevole circa l’importanza di questo argomento per la tua salute. 

Colesterolo buono e colesterolo cattivo: le differenze da conoscere

Il colesterolo è un composto organico della famiglia dei lipidi steroidei. Si trova nel nostro organismo per svolgere una serie di importanti funzioni biologiche. Difatti compone le membrane cellulari regolandone la fluidità e interagisce in qualità di precursore della vitamina D, degli ormoni steroidei e dei Sali biliari. Ora tutte queste informazioni potrebbero generare un po’ di confusione perché senti spesso dire che il colesterolo sia pericoloso per la salute umana. In realtà la differenza tra salute e rischio risiede proprio nelle sue quantità che tendono ad aumentare quando ci nutriamo male o soffriamo di patologie particolari. 

Il colesterolo fa male o no?

Si tratta di un grasso presente nel sangue prodotto dall’organismo e, in parte, assunto tramite ciò che mangiamo. La presenza fisiologica di colesterolo garantisce il corretto funzionamento delle funzioni metaboliche. Un eccesso, tuttavia, provoca seri rischi per la nostra salute perché si deposita nelle pareti delle arterie lesionandole o inspessendole. Quindi quando c’è troppo colesterolo nel sangue il flusso normale viene ostacolato causando problemi all’intero sistema cardiovascolare. 

Colesterolo buono e cattivo: quali differenze?

Il colesterolo presente nel sangue viaggia all’interno di “navicelle” che conosciamo come lipoproteine. Queste si dividono in due tipologie principali: quelle a bassa densità e quelle ad alta densità. Le prime prendono il nome abbreviato di LDL (Low Density Lipoprotein) e le seconde sono le HDL (High Density Lipoprotein). 

Colesterolo “cattivo” LDL

Queste lipoproteine trasportano l’eccesso di colesterolo dal fegato alle arterie rilasciandolo nei vasi sanguigni. Per tali ragioni sono quelle a cui dobbiamo indirizzare la nostra lotta al colesterolo perché possono causare patologie gravi e letali. 

Colesterolo “buono” HDL

Al contrario le lipoproteine ad alta densità favoriscono la rimozione del colesterolo nel sangue attraverso i Sali biliari. Questo significa che proteggono cuore e vasi mantenendoci sani, forti e felici. 

Colesterolo e alimentazione

Il colesterolo viene demonizzato senza informare i consumatori in modo approfondito e, quindi, sul mercato è pieno di prodotti che promettono di migliorare la salute del sangue. Alcuni di essi sono efficaci ma la verità è che prima di cambiare stile di vita e preoccuparsi del colesterolo dobbiamo capire il nostro stato di salute. 

Quindi serviranno delle analisi del sangue specifiche con le quali quantificare i livelli di colesterolo e la proporzione tra quello HDL e quello LDL. Se il colesterolo cattivo è troppo elevato occorre rivedere la nostra alimentazione ed il nostro stile di vita in base alla gravità della situazione. Per migliorare la salute del sangue non occorre solo mangiare bene e bere tanta acqua ma agire su tutte le cattive abitudini come fumo e sedentarietà. 

L’alimentazione è la punta dell’iceberg ma è anche ciò che influisce direttamente sulla nostra salute. Mangiare bene è il presupposto essenziale per garantire il benessere di tutto l’organismo e, quindi, anche di quello del sangue. 

Sai già che è importante bere acqua, limitare il consumo di grassi complessi e alimenti confezionati incrementando quello di frutta e ortaggi di stagione. Ciò che forse non sai è che la Spirulina aiuta il tuo organismo, ripulisce il sangue dal colesterolo cattivo e provoca tanti benefici di cui abbiamo parlato in questo approfondimento. 

Perché la Spirulina supporta la circolazione sanguigna?

La Spirulina è ricca di amminoacidi essenziali e lipidi, in particolare di quelli che appartengono al gruppo dei grassi mono saturi e polinsaturi: omega 6 ed omega 3 per citarne qualcuno. Per tali ragioni migliora i livello di colesterolo nel sangue e su quello dei trigliceridi. Inoltre agisce normalizzando la pressione arteriosa e, dunque, contribuisce alla formazione delle guaine che rivestono i nervi per migliorare le performance del sistema immunitario. 

Per far si che questo avvenga la tua alimentazione dovrà prevedere una distribuzione di alimenti tali da bilanciare gli acidi grassi essenziali magari sentendo il parere di un nutrizionista. 

Dunque inserire la spirulina nella tua alimentazione migliorerà la salute del tuo sangue e non solo ma ad una condizione, e cioè che ti impegnerai solennemente a seguire un regime equilibrato, variegato e prevalentemente basato su fibre integrali, ortaggi, frutta, cereali, legumi, carni bianche e pesce. 

Ecco come inserire la Spirulina nella tua alimentazione

Inserire la spirulina nella tua alimentazione è molto semplice grazie a Spireat. Difatti nel nostro shop trovi spirulina pura in polvere, spirulina pura in scaglie, snack a base di spirulina e integratori.

La spirulina in polvere e scaglie può essere utilizzata per tantissime ricette come puoi leggere in questa sezione del nostro sito. Per gli altri prodotti, invece, potrai sbizzarrirti con i nostri snack salutari e gustosi o supportare la tua nutrizione grazie ai formati in capsule per l’integrazione alimentare.